Amo ergo sum

Amo ergo sum

Wabi Sabi 5 e 6, l’influsso benefico di una casa Wabi Sabi

 135,00

Quinto appuntamento e sesto appuntamento con la scuola di Wabi Sabi Mentoring.
La casa Wabi Sabi e l’influsso benefico di una casa Wabi Sabi.

Cosa imparerai:

In questo seminario considereremo l’ambiente dove vivi e troveremo soluzioni per migliorarlo.

I luoghi, le condizioni atmosferiche e le creature si influenzano vicendevolmente.

Ci soffermeremo a considerare tutti gli oggetti rotti, sbeccati, crepati che abbiamo in casa, anche le crepe nei muri e nelle mattonelle. Contempleremo il vuoto della crepa, il vuoto lasciato dal pezzettino che si è staccato o dal frammento che è saltato via. Semplicemente contempleremo il vuoto e sentiremo che questo vuoto ci mette in contatto con l’altra parte di noi, quella morente.

Contempla l’imperfezione dell’ambiente in cui vivi come un mezzo che ti connette alla tua vera natura. L’imperfezione è la via di connessione con la vera natura delle cose, perché la vera natura delle cose è sempre imperfetta, limitata, evanescente. Chi sei tu veramente?

Alla fine della terza settimana, Evelina si è licenziata per poter iniziare una attività in privato lavorando da casa. Ha convinto tre ex colleghe a divenire sue socie in una impresa di produzione di capi di abbigliamento sgualciti, rattoppati, sfilacciati, spiegazzati e fuori misura, che sono diventati in breve la moda dei giovani snob benestanti. Quando le hanno detto che i suoi abiti non avrebbero mai incontrato il favore del mercato perché troppo costosi per un pubblico giovanile, lei ha alzato il prezzo. Quando non la hanno fatta sfilare nelle manifestazioni ufficiali più riconosciute, lei ha creato ambienti virtuali per le sue sfilate pieni di oggetti rotti, consumati, molto disordinati e giardini incolti pieni di animali randagi. È stato un successo pazzesco!

Dopo cinque anni di intensa attività, Evelina ha venduto la sua azienda a una società che gestisce un marchio di alta molta molto conosciuto per una cifra esorbitante e da allora si dedica a scrivere libri, romanzi gialli, ovviamente con grande successo.

Le magie si fanno con poco, con le cose semplici e il più delle volte senza neppure doversi spostare da casa, perché ciò che la mente chiama “magia” è, in verità, il corso naturale che le cose assumono al cadere di ogni sforzo mentale.

Evelina aveva una grande mente che usava contro se stessa, spegnerla per tre settimane e poi farla ripartire su di un altro piano, nella dimensione delle ombre, del vuoto, del caos, dell’incontrollabile, nel mondo della fede, dell’emozione e del sentimento, le ha permesso di scoprire un nuovo metodo di pensiero, il pensiero mitico-poetico, che è il vero strumento dell’anima e dei suoi obiettivi.

Avendo investito gran parte dei soldi ricavati dalla vendita della sua azienda per mai più doversi preoccupare di guadagnare denaro, parallelamente all’attività di autrice di romanzi gialli, Evelina sta oggi avviando, con le sue ex colleghe ed ex socie, un e-commerce per la vendita di abbigliamento vintage, usato, il cui slogan è “preloved and faded” e cioè “pre-amato e sbiadito”. Il ricavato andrà interamente destinato all’acquisto di porzioni di foreste, al fine di proteggerle dallo sfruttamento economico.

In certi giorni Evelina si reca nel suo magazzino dove vengono tenuti i capi d’abbigliamento di seconda mano prima di essere spediti a chi li acquista attraverso l’e-commerce. Nell’osservare molto attentamente qualche capo, Evelina immagina chi l’ha indossato in passato e si figura la sua storia, le sue emozioni. Far rivivere il passato attraverso i segni del tempo, è una meditazione wabi sabi che consiglio a tutti coloro che amano il vintage.

Wabi Sabi,  la Bellezza della Vita Imperfetta – Edizioni Pickwick)

Avvertenza

Il corso è svolto allo scopo della ricerca interiore, del problem solving e della crescita personale, non tratta e non si pone come obiettivo la risoluzione di patologie e sintomi di stretta pertinenza medico/sanitaria. Esso è per tutti gli spiriti liberi, per chi sa scorge nelle difficoltà delle opportunità di crescita, per chi crede che la felicità sia cosa di questo mondo, per chi sa piangere a volte e ridere molto ed è disposto ad amare incondizionatamente.