Carrello
Carrello

Tradizioni sacre degli Indiani d'America, partecipazione al Sand  e Shinrin-Yoku con SCW

DATE DISPONIBILI
  • 23
    OTT
    2019
  • 24
    OTT
    2019
  • 25
    OTT
    2019
  • 26
    OTT
    2019
  • 27
    OTT
    2019
  • 28
    OTT
    2019
  • 29
    OTT
    2019
  • 30
    OTT
    2019
  • 31
    OTT
    2019
  • 1
    NOV
    2019
  • 2
    NOV
    2019
  • 3
    NOV
    2019
  • 4
    NOV
    2019
  • 5
    NOV
    2019

Selene Calloni Williams, gli indiani d’America, la bellezza mozzafiato dei parchi naturali, la spiritualità dei vortici più potenti al mondo e… più di così proprio non si poteva, siamo entusiasti di questo itinerario che abbiamo creato con molta passione e tanta esperienza.

La proposta di seminario itinerante che leggi qui di seguito è davvero un’occasione unica, una preziosa opportunità che abbiamo creato con un attento lavoro di relazioni e di esperienze.

In più abbiamo aggiunto una estensione a Seattle per chi volesse continuare l’avventura con Selene.

Abbiamo ottenuto per te la possibilità di frequentare le conferenze del Sand, che è l’evento migliore del suo genere negli Stati Uniti, con un pacchetto in esclusiva e la traduzione simultanea, poi vi abbiamo aggiunto un viaggio di quelli mozzafiato, un’occasione unica per fare esperienza dell’America mistica e delle tradizioni dei nativi, in più l’escursione a cavallo con gli indiani nel parco della Monument Valley, la visita al Gran Canyon, i fantastici Vortex di Sedona (da sperimentare almeno una volta nella vita!).

Oltre tutto ciò, due seminari “full immersion” con Selene Calloni Williams e la presenza molto probabile di Malcolm Bilotta e Petulia Lera, i due insegnanti della scuola di Yoga Sciamanico di Imaginal Academy.

I due seminari si svolgeranno a San Josè e nel marziano paesaggio di Sedona (veramente è un posto così particolare che ti sembra di essere su di un altro pianeta), all’inizio e in coda al viaggio e saranno un’esperienza eccezionale. Essi verteranno su: Shinrin- Yoku, l’arte del bagno di natura e sullo Yoga Sciamanico e il Mantra Madre.

Questi seminari sono tali da esaurire l’80% dei crediti della scuola di Forest Therapy Guide e il 40% dei crediti della scuola di Yoga Sciamanico.

Itinerario:
23/27 ottobre: 4 notti a San Jose’ in monolocali deluxe con 2 letti e prima colazione compresa. Partecipazione libera a TUTTI i seminari del Sand (puoi vedere il programma qui: https://www.scienceandnonduality.com/event/sand19-us)
Se hai difficoltà con l’inglese, in tutti gli eventi potrai avere la traduzione simultanea.
Partecipazione libera al workshop di Selene.
27/28 ottobre: 1 notte al Grand Canyon c/o Yavapai Lodge (inside the park, occasione unica di dormire dentro al parco, cosa non facile!) in camere doppie a 2 letti in solo pernottamento. Un’occasione unica di stare all’interno di uno dei parchi più belli del mondo, a contatto con la popolazione indigena degli Hopi. Meditazione notturna in riva al Canyon.
28/29 ottobre: 1 notte alla Monument Valley c/o Goulding’s Lodge (inside the park, occasione unica di dormire dentro al parco, cosa non facile!) in camere doppie a 2 letti in solo pernottamento. Evento straordinario: visita a cavallo del parco dei “sassi fantasmi” ai primi chiarori dell’alba su cavalli Mustang guidati da indiani Navajo (non è necessario essere già capaci di cavalcare).
29/01 ottobre: 3 notti a Sedona c/o Arabella hotel in camere doppie a 2 letti con prima colazione compresa.  È qui a Sedona che faremo esperienze con sciamani e medicine man locali oltre che visitare le incredibili, meravigliose “stranezze” di Sedona, come i Vortex e ovviamente il seminario con Selene Calloni Williams.
I Nativi Americani l’hanno sempre considerata un luogo sacro, definendola come il luogo dove “la Terra parla”.
L’energia che sale dal centro della Terra o scende verso di esso è chiamata Vortex, Vortice o Spirale, in tutta la zona di Sedona ci sono punti focali di questa energia. In realtà pare proprio che Sedona sia un unico, grande vortice di energia sempre in movimento, luogo energetico unico al mondo. Entrare a Sedona è come fare un viaggio astrale in una dimensione “altra”, dove è lo spirito il protagonista, e lo sapevano bene i nativi.
Per comprovare l’effettiva azione del Vortex di Sedona, basta provarlo su se stessi: anche se l’effetto non è uguale per tutti, esso è innegabile e consiste in un riequilibrio corpo-mente-anima.
I Vortex sono percepibili su un piano sovramentale che non appartiene alla dimensione ordinaria, ma che si collega ad essa.
Sedona è davvero un posto unico al mondo, questo è dovuto alla sua posizione nel contesto naturale. L’Oak Creek ha scavato un canyon e la strada che se ne è ricavata è una delle vie panoramiche più belle di tutta la West Coast. Sedona è una città incantata, come il castello delle fiabe, circondata da monoliti, palazzi rocciosi e altre surreali forme di pietra rossa.
Ciò che fa di Sedona una eccezionale area spirituale sono i cosiddetti vortici energetici, che qui sono tra i più potenti di tutto il pianeta.
In un luogo così spirituale non può mancare una cattedrale dedicata a Madre Natura: il magnifico corpo della Cathedral Rock ti impressionerà per potenza e bellezza.
Anche il Bell Rock, un ciclopico monolite rosso ben più compatto della Cattedrale, è sicuramente da vedere.
Attraverso un’altra via panoramica di enorme bellezza, potremo raggiungere Airport Mesa, un’altura che offre una bella panoramica dei rilievi rocciosi della zona.
A nord-ovest di Sedona, invece, si trova il Boynton Canyon Trail. Potremo raggiungerlo in auto, costeggiando l’incredibile Enchantment Resort che si addentra nella valle, offrendo contrasti cromatici eccezionali tra il rosso acceso e il verde brillante degli alberi.
Il centro cittadino di Sedona è molto grazioso, con i suoi ristoranti, le gallerie d’arte e locali eclettici vicino al lungofiume, non potremo mancare di visitare anche quel luogo, più unico che raro, che è la Cappella della Holy Cross, incastonata nel panorama di roccia rossa, a dominare tutta la città: questa cappella,secondo le intenzioni del suo costruttore, era pensata come punto di riferimento universale per tutte le religioni e le credenze.
La vista di Sonora che si gode dall’altura in cui si trova la cappella è meravigliosa!
Poi, Sedona ha un ponte di roccia, che si chiama Devil’s Bridge, che pure è assolutamente da vedere.
Uscendo da Sedona, potremo anche decidere di raggiungere il Red Rock State Park e il Crescent Moon Picnic Site, graziosa area verde sul fiume, molto rinomata e fotografata, dove potremo fare Shinrin-Yoku. Se avremo tempo potremo anche arrivare al Montezuma Castle National Monument, un altro Parco Nazionale. Questo sito archeologico si trova ad appena 40 minuti da Sedona, ed è adatto a chi è interessato a vedere un antichissimo, ancestrale villaggio di nativi americani ricavato da una parete di roccia bianca.

 01 novembre – volo di rientro.

ESTENSIONE A SEATTLE:

01 novembre: Partenza in direzione Seattle

02/03 novembre: Arrivo a Seattle, trasferimento all'hotel situato in zona Shoreline. Seminario con Selene Calloni Williams su: La psicologia archetipica e la visione immaginale.

Saper fare anima è fondamentale per chi ha un ruolo di guida nella nostra epoca.

Siamo in un’epoca di grandi cambiamenti. Le tecnologie stanno trasformando le nostre vite molto velocemente, enormi possibilità si aprono per il singolo individuo e per l’umanità, possiamo creare una vera unità planetaria e uno stato d’informazione e abbondanza sempre più capillare in un mondo connesso e coeso nell’intento di un reale progresso, possiamo spingerci verso conquiste inimmaginabili solo pochi decenni orsono…. oppure possiamo usare la conoscenza che stiamo risvegliando per distruggere tutto. Quale strada abbiamo preso? Oggi questa domanda si fa pressante. Il mondo sembra molto lontano da quello che una visione, anche solo moderatamente ottimista, può considerare. Il singolo individuo ha bisogno di strumenti che i normali percorsi educativi non riescono a fornirgli, strumenti che lo aiutino a cavalcare l’onda del cambiamento anziché esserne travolto. Abbiamo bisogno di accompagnare il progresso tecnologico con un nuovo metodo di pensiero. A tal  fine dobbiamo divenire consapevoli dei miti, dei simboli, degli archetipi che modellano la nostra mappa del reale, il nostro mondo, il nostro comportamento. Un archetipo è la forma originaria di un’esperienza e determina il significato profondo di quell’esperienza.

Questo seminario è per chi vuole lavorare nelle profondità di sé per trasformare ed evolvere le strutture del proprio atteggiamento e rendersi co-creatore del proprio destino. Ogni evento presuppone un’immagine capace di portarlo in essere. Le immagini vengono evocate in quella grande terra di mezzo, in quel mondo magico che nella psicologia del profondo è visto come immaginale. L’immaginale è la soglia liminale tra conscio e inconscio, tra visibile e invisibile.

Il fatto è che le immagini non sono un nostro prodotto, un secreto del nostro cervello. Quando evochiamo un’immagine, noi chiamiamo una presenza da un mondo invisibile, un mondo di idee e dei significati. Da quale mondo evochiamo le nostre immagini fa tutta la differenza. Possiamo, infatti ricevere idee e significati dal mondo naturale, che è mondo spirituale, o possiamo ricevere idee e significati dalla mondanità.

Natura o civiltà: da dove vengono le tue idee e i significati con cui definisci la tua realtà?

La civiltà, come disse il poeta Ungaretti in una intervista rilasciata a Pasolini ( https://youtu.be/ypFcFh98vME) è “atto di prepotenza nei confronti della natura”, “un atto contro natura”.

Essere capaci di vedere in modo lucido, chiaro, consapevole da dove vengono le idee e i significati che ci spingono ad agire e determinano la nostra realtà è fondamentale, ti permette di renderti conto che gli eventi indesiderabili hanno sempre origine da idee e significati artificiali, prodotti dal mondo sociale.

Se sai da dove nasce e come nasce il problema, ovviamente puoi porre rimedio. Questo è esattamente quello che questo seminario ci insegnerà a fare con un metodo semplice ed efficace, che SCW ha collaudato nel corso di oltre trent’anni di pratica nel campo della formazione.

Tre sono i momenti fondamentali di questo metodo:

  • disconnesione
  • connessione
  • attualizzazione

È necessario disconnettersi dalle idee e dai significati socialmente indotti, i quali mirano a instillare nell’uomo bisogni illusori e lo rendono homo consumens.
Quindi spontaneamente la nostra psiche si connetterà a idee e significati naturali, risvegliando, attualizzando doti, capacità che prima erano assopite.
In tutto ciò i professionisti della relazione d’aiuto, di sostegno e gli educatori: psicoterapeuti, medici, infermieri, counsellor, coach, assistenti sociali, insegnanti e formatori possono avere un ruolo determinante ai fini di aiutare la formazione di un nuovo metodo di pensiero capace di intensificare la consapevolezza.
Quest’ultima è lo strumento più importante del rafforzamento interiore e anche delle esperienze di successo in tutti i campi della vita.
Non fermarsi ai metodi che si sono appresi nei percorsi accademici, ampliare le conoscenze e le competenze per arrivare a sviluppare un proprio sistema d’intervento ed agire sempre in modi creativi, è la strada vincente per chiunque oggi voglia incidere positivamente sul proprio destino personale, nelle vicende del mondo e anche nelle vicende sociali.
La consapevolezza è la vera forza del cambiamento sociale e personale.
L’anima, intesa come luogo dell’immaginazione, ha bisogno di riemergere fortemente nella consapevolezza affinché ci sia possibile tracciare le basi di una rinascita personale e di un rinascimento sociale.

04 novembre: Tuor della città

05 novembre: Trasferimento all'aeroporto di Seattle e ripartenza per l'Italia




  • Condizioni di viaggio

    Facciamo viaggi di studio e di ricerca nel rispetto della  natura e delle culture che andiamo a visitare. Da questi viaggi nascono  libri e documentari. Ci mettiamo molto tempo a preparare questi viaggi e  ancora all’ultimo momento prima di partire ci riserviamo la possibilità  di cambiare il programma in linea con gli spostamenti degli sciamani o  dei personaggi che è nostro interesse andare ad incontrare. Poiché i  nostri itinerari non sono turistici, a volte non è possibile trovare  accomodamenti di standard elevato ma è necessario adattarsi a dormire in  tenda, per esempio.

    La preparazione di un viaggio richiede anche anni di lavoro e  lavoriamo con molta passione. Da un viaggio con noi si torna oltremodo  arricchiti e con un universo di ispirazione nel cuore, con nuove energie  per fare, per pensare, per creare. I nostri viaggi hanno dato molto a  molte persone. A volte bisogna camminare, a volte dormire in tenda, a  volte viaggiare la notte perché la cerimonia rituale che ci aspetta  all’alba è imperdibile. Ma sempre quello che si riceve in cambio supera  mille volte lo sforzo che ha richiesto.

    Condizioni interiori di viaggio

    Chi vuole venire con noi deve accettare tutte le peculiarità dei  nostri viaggi, deve avere spirito di adattabilità, deve dimostrare di  essere interessato seriamente all’oggetto delle nostre ricerche.
    Chi vuole venire con noi deve apprezzare la nostra capacità,  certamente unica e di valore, di tracciare sentieri alla scoperta di  personaggi autentici in grado di dare moltissimo a livello umano e  spirituale, come grandi maestri di yoga, sciamani, oracoli tantrici,  sadu, budo, ecc. I nostri viaggi richiedono amore per la terra, per  l’Uomo, richiedono entusiasmo (en-theos = essere in dio), intelligenza,  sensibilità, rispetto. Un viaggio con noi può dare moltissimo a  chiunque, ma non chiunque può venire con noi.  Per queste ragioni  effettuiamo un colloquio telefonico o skype con gli interessati prima di  accoglierli nei nostri piccoli gruppi di viaggio.  

FORM

Il team di SCW International è ad un clic.
Facci sapere come possiamo esserti di aiuto.

Accetta la privacy policy

Il tuo carrelo è vuoto

Selene Calloni WIlliams
Selene Calloni WIlliams
Selene Calloni WIlliams

SELENE
CALLONI WILLIAMS