Amo ergo sum

Amo ergo sum

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Mindfulness intensivo 2024: in presenza alle Terme!

Sperimenta la Virtual Imaginal Academy!

21 Marzo @ 15:00 - 24 Marzo @ 13:30

Un’esperienza di profonda consapevolezza con le pratiche della mindfulness immaginale, la mindfulness che ha mantenuto intatta la tradizione dei monaci eremiti della foresta. Impareremo a meditare e a coltivare la consapevolezza e la piena attenzione in ogni momento. Praticheremo la meditazione anche immersi nell’acqua termale per vivere un momento di contatto profondo con la potenza degli elementi.

Gli studenti della Scuola di Mindfulness Immaginale potranno partecipare in presenza all’intero seminario (extra retta) oppure in streaming dal 21 al 24 marzo 2024 (il costo incluso nella retta riguarda il solo weekend del 23 e 24 marzo 2024 in streaming).

Durante il seminario sarà possibile fare esperienza nella Virtual Imaginal Academy e fare una meditazione speciale grazie all’utilizzo degli Oculus. Sarà un modo per sentirci ancora più uniti, ammirare le bellezze della steppa e vivere emozioni uniche, che faranno vibrare corpo e spirito.

Perchè partecipare? I benefici

Ecco alcuni benefici della mindfulness ad approccio immaginale

  • Calma e rallegra la mente
  • Aumenta il livello di consapevolezza, la lucidità mentale e il piacere di vivere
  • Aiuta a vivere ogni momento con totale intensità
  • Espande la coscienza
  • Fa superare l’esperienza del vittimismo
  • Indica il cammino verso la libertà

Quando? Orari in dettaglio

Dettagli in via di definizione

Dove

Montegrotto Terme (PD), presso Hotel Bellavista.

Costo e iscrizione

Per partecipare, scrivere alla segreteria, all’indirizzo e-mail scw@selenecalloniwilliams.com

Che cos`è la Mindfulness Immaginale

La Mindfulness Immaginale ha conosciuto in questi ultimi anni una repentina e fortissima espansione. Sono ormai numerosi gli immaginalisti, professionisti della relazione d’aiuto, che la insegnano. Questo accade perché la Mindfulness Immaginale dà molto sia a chi la apprende, sia a chi la insegna, ponendosi ogni volta come esperienza autentica.

Il nirvāṇa è amore, è la capacità del visibile di darsi all’invisibile, o anche, noi potremmo dire: dell’umano di darsi al divino e viceversa. In tale rapporto nessuno dei due termini esiste nella propria realtà individuale separata.

Il più grande insegnamento che ho appreso dalla meditazione è che l’amore è la sola verità, tutto il resto è illusione, o inganno della coscienza. Questo non è un concetto da capire, ma una esperienza da fare. Dopo di che nulla è più come prima.

La Mindfulness Immaginale è più spirituale e vicina all’insegnamento originario del Canone Pali, di quanto sia la Mindfulness che viene dagli Stati Uniti, e costituisce un ulteriore passo di avvicinamento alla psicologia e alla psicoterapia, perché contribuisce a fare chiarezza tra terapia e rituale, tra intervento anestetico ed esperienza estetica, tra bisogno di controllo, gestione, potere e capacità di darsi nell’esperienza del sacro.

La meditazione ci porta verso il benessere totale, dato che ci spinge a uscire dall’individualità e da tutto ciò che essa comporta: un’individualità non solo mentale, dato che la morsa dell’Io soffoca il nostro corpo. Nel cammino Theravāda, nel quale la Mindfulness si riconosce, praticando la meditazione, si esce dall’idea del materialismo e dell’oggettività delle cose. Si va oltre l’illusoria idea dell’Io, ottenendo enormi benefici a livello integrale.

Tratto da Mindfulness Immaginale di Selene Calloni Williams e Silvia C. Turrin – Edizioni Mediterranee

La Mindfulness Immaginale è molto apprezzata dagli assoluti neofiti e da chi può ritenersi esperto di meditazione.

Chi conosce la meditazione, infatti, si ritrova nella Mindfulness Immaginale, poiché essa mette molta cura nel preservare l’aspetto intimo, spirituale, sacro, magico e profondo della meditazione, anche quando la porta in ambito scientifico.

Avvertenza

Il corso è svolto allo scopo della ricerca interiore, del problem solving e della crescita personale, non tratta e non si pone come obiettivo la risoluzione di patologie e sintomi di stretta pertinenza medico/sanitaria. Esso è per tutti gli spiriti liberi, per chi sa scorgere nelle difficoltà delle opportunità di crescita, per chi crede che la felicità sia cosa di questo mondo, per chi sa piangere a volte e ridere molto ed è disposto ad amare incondizionatamente. I servizi forniti da Associazione di Nonterapia non si sostituiscono nemmeno in parte all’opera di medico e psicologi. In caso di patologia è necessario rivolgersi a un medico.

Dettagli

Inizio:
21 Marzo @ 15:00
Fine:
24 Marzo @ 13:30